L’acqua, un bene primario, è indispensabile nella vita e ci accompagna ogni giorno, però nella quotidianità si possono fare degli errori e sprecare più acqua di quanto realmente ne serva, danneggiando l’ambiente, ma anche il portafogli.

Ecco dei consigli per risparmiare e non consumare acqua in eccesso:

Applicare degli aeratori nei rubinetti:

aeratore acqua
Riduttori di flusso per risparmiare

Gli aeratori, riduttori di flusso, permettono di miscelare l’acqua con l’aria e porta un notevolissimo risparmio, riducendo migliaia di litri in eccesso durante l’anno. Uno dei migliori è l’economizzatore a snodo, che, oltre a miscelare l’acqua con l’aria, ha all’interno un dispositivo magnetico che distrugge i cristalli di carbonato di calcio, prevenendo le incrostazioni di calcare. I vantaggi sono enormi e anche il risparmio nelle bollette ed è semplicissimo da installare.

Scegliere la doccia anzichè il bagno

doccia risparmio acqua
Doccia per risparmiare

Fare il bagno comporta molto spreco di acqua, in quanto riempire la vasca ha un notevole consumo in più rispetto alla semplice doccia. Scegliendo di lavarsi con la doccia si possono risparmiare tantissimi litri all’anno e, grazie anche ai riduttori d’aria per la doccia, si arriva a risparmiare ben il 40% dei consumi.
Un valido economizzatore per doccia costa intorno ai 20 euro.

Fare il bucato in lavatrice e non a mano

lavatrice
Lavatrice per risparmiare l’acqua

Fare il bucato a mano comporta uno spreco fino a 200 litri di acqua, moltissimo in confronto ad una lavatrice di classe A (A+, A++ e A+++) che arriva a consumare fino a 40 litri, anche meno grazie ai programmi brevi e adatti per i capi sporchi. E’ importante che la lavatrice sia tenuta in modo corretto e che non si formi del grasso o del calcare perchè questo comporta lavaggi in più, più spreco di corrente e di acqua. Una valida alternativa per tenere la lavatrice pulita è grazie alle tabs anti calcare o grassi (clicca qui) e in aggiunta, utilizzare un riduttore di flusso. Il risparmio sarà notevole.

Innaffiare con acqua riutilizzata e farlo durante la sera o la mattina

innaffiare il prato
innaffiare il prato

Quando laviamo i cibi, come la verdura, l’insalata, le carote, ecc, utilizziamo dell’acqua che può essere riutilizzata per innaffiare le piante. Anche l’acqua piovana può diventare utile per lo scopo e avere una riserva gratuita, conservandola in un recipiente. Se hai un giardino, l’impianto migliore per l’irrigazione è quello a goccia rispetto alla semplice canna. Per evitare che evapori è consigliato innaffiare la sera o la mattina presto.

Lavare i piatti

Lavare i piatti risparmiando
Lavare i piatti risparmiando

Lavare i piatti a mano comporta un notevole consumo, ben oltre i 100 litri di acqua. Il consiglio principale è quello di non lasciar scorrere l’acqua durante il lavaggio, ma bensì conservarla nel lavello. C’è un pensiero comune che la lavastoviglie consuma di più, ma in realtà è l’esatto contrario. Una lavastoviglie moderna di classe A consuma circa 10 litri di acqua nel lavare e risciacquare ed è anche più igienico che lavarli a mano con poca acqua. Utilizzando l’aeratore con controllo del calcare e delle incrostazioni si risparmia oltre il 40% dei consumi.

Sciacquone del water

Risparmiare acqua del water
Risparmiare acqua del water

Per risparmiare con l’acqua del water è utile avere dei pulsanti che controllano la quantità d’acqua necessaria e una capienza totale di 6 litri, purtroppo però sono ben poche le abitazioni che hanno questo tipo di sciacquone. Se non ne siamo in possesso vi è una soluzione semplice, quella di inserire un sacchetto di plastica contenente acqua che occupi lo spazio necessario nel cassettone, quindi, se siamo in possesso di water con notevole quantità, come 10 litri, basterà mettere un sacchetto all’interno con un liquido, occupando almeno 1 o 2 litri o più e tenendo solo i litri a sufficienza. Porta un notevolissimo risparmio.

Rilevatori per la perdita di acqua

Rilevatore per la perdita d'acqua
Rilevatore per la perdita d’acqua
I rilevatori per la perdita d’acqua sono un utile strumento per sapere immediatamente quando vi è una perdita esterna, per esempio nella stanza dove è situata la lavatrice. Un sensore elettronico riesce a captare qualsiasi perdita e saperlo in tempo con un’allarme. Costano poco ed evitano allagamenti ed enormi sprechi. Si possono trovare in qualsiasi negozio di elettronica, come all’Euronics, al prezzo di 12,90 euro ( visualizza )

Dove acquistare i riduttori di flusso.

I riduttori di flusso per risparmiare acqua
I riduttori di flusso per risparmiare acqua
Gli aeratori, riduttori di flusso che permettono di mischiare l’acqua con l’aria e risparmiare fino al 40%, si possono trovare in ogni ferramenta ben fornita, ma anche online. Un ottimo articolo e a buon prezzo lo si può trovare nel negozio online di QVC, un kit completo di 5 economizzatori per il rubinetto, la lavatrice, la lavastoviglie e la doccia, con tecnologia che polverizza i cristalli di carbonato di calcio e riduce il deposito di calcare, a 79,98 euro ( clicca per visualizzare ). Oppure 3 pezzi per la doccia e 2 per i rubinetti a 46,88 euro ( clicca per visualizzare ) o singolo per rubinetto al prezzo di 24,90 euro ( accedi per visualizzare ).

 

Rimani aggiornato sul mondo del risparmio iscrivendoti alla nostra newsletter per ricevere notizie come queste. Iscriviti alla newsletter .


loading...
Condividi
Articolo precedente10 idee originali per fare dei regali
Prossimo articoloCome e quando nascono i gusti?
Sono nato a Brescia nel 1986, creatore di coupongratuiti.com, scontisuper.it, cuponespana.com e tanti altri siti del mondo del risparmio sia nazionali che internazionali. A caccia di buoni sconto fin dal 2012 per condividerli con tutti, facendo risparmiare milioni di italiani. Ho portato la mentalità dei coupon gratuiti in Italia, prendendo il modello Americano e mettendoli online, trovando il giusto equilibrio di poter pubblicizzare gratuitamente le aziende in cambio dei coupon. Sono sempre stato appassionato di SEO, webmarketing e programmazione. Il mio motto? Chiunque può aiutare a migliorare questo mondo, anche i piccoli gesti per altri possono essere importantissimi. La filosofia dei coupon che ho sempre avuto è quella che qualsiasi persona non deve solo prendere, ma deve anche dare. Facendo conoscere i coupon e usufruendone, non solo ci si guadagna, ma aiuta altre persone in difficoltà e nello stesso momento pubblicizza aziende che stanno offrendo degli sconti per farsi conoscere con una pubblicità alternativa e vantaggiosa per tutti.

4 Commenti

Scrivi un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.